Vantaggi e controindicazioni del laser alle gengive

laser alle gengive

Vantaggi e controindicazioni del laser alle gengive

Per trattare carie e gengive molli o nell’ambito di interventi di chirurgia odontoiatrica, solo per fare qualche esempio, la moderna odontoiatria può ricorrere all’uso del laser. Tuttavia non tutti i professionisti sono favorevoli al laser per gengive. Mentre lo strumento è in funzione, infatti, la punta del manipolo raggiunge temperature elevate, che, in caso di mancato raffreddamento, possono determinare il surriscaldamento della polpa del dente e provocarne persino la necrosi. Inoltre il laser sulle gengive malate non può essere utilizzato sempre e comunque indistintamente: in alcune situazioni, soprattutto quelle più gravi, può essere opportuno ricorrere alla chirurgia tradizionale. È essenziale rivolgersi a un professionista serio ed esperto.

Cosa fare in caso di gengive infiammate

Oggi si presta molta attenzione alla cura delle gengive, a partire da una corretta prevenzione con un’adeguata igiene orale. Nel caso di gengive che sanguinano, denti che “ballano” e alito cattivo, è possibile che si sia in presenza dei sintomi di una malattia parodontale e, di conseguenza, sia necessario un intervento come il laser sulle gengive. Vai in uno studio medico referenziato, con uno staff competente, come lo Studio Dentistico Sandrono, in provincia di Torino, al confine con la Valle d’Aosta. Verrà eseguita una corretta diagnosi delle gengive infiammate, rosse e gonfie, attraverso una piccola sonda con la quale il dentista misura la profondità della tasca che si forma tra dente e gengiva. Valuterete, dunque, insieme il da farsi.

Laser, batteri e tasca gengivale

In linea di massima, il laser sulle gengive può non apportare miglioramenti – nelle peggiori delle ipotesi, anzi, può provocare persino qualche fastidio – per quanto riguarda la salute dei tessuti molli gengivali, la rimozione di placca e tartaro e la riduzione della carica batterica che si può essere formata nei solchi tra la gengiva e il dente. I batteri in una tasca gengivale, come viene definita la “scollatura” tra dente e gengiva, proliferano quanto più i solchi gengivali diventano profondi, andando a peggiorare l’infiammazione e generando delle infezioni. Se trascurate, le gengiviti acute possono degenerare in parodontite. Fai attenzione al sanguinamento delle gengive anche quando spazzoli normalmente i denti. Se alle minime sollecitazioni noti disagi, contatta il tuo studio dentistico di fiducia e fissa subito una visita.
 

 

Share:

Leave comment

Piazza Germanetti 13 Borgofranco d'Ivrea (TO)
Telefono
0125752173
Cellulare
3405728786