La pedodonzia: come prevenire le patologie odontostomatologiche nel bambino

La pedodonzia: come prevenire le patologie odontostomatologiche nel bambino

La pedodonzia è rinomata anche come odontoiatria pediatrica ed è la cura e la prevenzione di specifiche patologie definite odontostomatologiche che affliggono i bambini e gli adolescenti, di solito nell’età compresa fra 2 e 16 anni. Lo Studio Dentistico Sandrono a Borgofranco d’Ivrea è specializzato nell’ambito dell’odontroiatria pediatrica vantando un team di specialisti del settore.

Come obbiettivo principale, l’area dedicata all’odontoiatria per bambini dello Studio Dentistico Sandrono si propone di prevenire determinate patologie per eliminare alla radice eventuali problemi del bambino fino all’età adulta, soprattutto i problemi che affliggono la salute del cavo orale, ma anche seguire il corretto allineamento denti. Per quanto riguarda lo scopo, principalmente è quello di intercettare il problema nella fase iniziale e risolverlo preventivamente onde evitare dover sottoporre i bambini a cure eccessivamente invasive.

Odontoiatria per bambini: come è strutturata?

La struttura di questa disciplina è suddivisa da due specialisti che operano in sinergia per una crescita adeguata dei denti definitivi e per salute del cavo orale. Questi sono l’odontoiatra e l’igienista dentale. Prevenzione delle carie, dieta corretta povera di zuccheri e ricca di calcio, lavarsi i denti in maniera corretta, sono tutte operazioni necessarie per prevenire questa patologia.

Pedodonzia: come prevenire le patologie dentali?

La funzione dei denti da latte è fondamentale per preservare lo spazio in cui andranno a collocarsi i denti definitivi. Quindi è molto importante correggere sin da bambini abitudini sbagliate e risolvere le occlusioni per preservare una corretta funzione masticatoria. Avere queste attenzioni particolari permetterà al bambino di crescere con una dentatura sana. Questa disciplina si occupa anche del fattore psicologico per consentire un giusto approccio del bambino in uno studio dentistico. Con un bambino è necessario avere un rapporto che coinvolga anche il genitore, in quanto può avere un’influenza positiva e aiutarlo a prendere fiducia con il medico.

Il compito principale di questa disciplina è non solo abituare il bambino all’igiene orale, ma anche insegnare le tecniche di prevenzione come spazzolare i denti in maniera corretta, l’utilizzo del filo interdentale e un approccio adeguato alla pulizia orale. L’applicazione dei sigillanti sui denti definitivi è eseguita tramite una resina protettiva sulle fossette e i solchi dei molari. Questo metodo aiuta a prevenire la carie e a rinforzare lo smalto.

Il consiglio dei medici dello Studio Dentistico Sandrono a Borgofranco d’Ivrea è quello di far visitare il bambino verso i 3 anni, non appena tutti i denti da latte escono fuori. A 6 anni è consigliato fare una lastra panoramica delle arcate mascellari, in modo da avere una diagnosi competa per valutare comparsa e allineamento denti.

Pedodonzia: quali sono le cure per i bambini?

Le visite di controllo sono molto efficaci per capire come intervenire, se vengono riscontrate carie si procede con l’otturazione, l’estrazione del dente in base alla gravità dei denti colpiti. La sindrome del biberon è una delle carie più gravi che affliggono i bambini, accade quando hanno una scarsa igiene orale e abbandonano molto tardi l’uso del biberon. L’otturazione è un ottimo metodo curativo, consiste nell’asportare la carie e disinfettare le cavità. Se la carie interessa la polpa non è sufficiente eliminarla ma bisogna rimuovere la polpa coronale, una specie di devitalizzazione. In casi in cui il dente non è recuperabile, il dentista potrebbe procedere con l’estrazione.

Leave comment

Piazza Germanetti 13 Borgofranco d'Ivrea (TO)
Telefono
0125752173
Cellulare
3405728786