Devitalizzare dente da latte

Devitalizzare denti da latte

Devitalizzare dente da latte

Devitalizzare un dente da latte: cosa significa

Devitalizzare un dente da latte significa asportare polpa, vasi e nervi fino all’apice del dente al fine di cessarne la vitalità (per questo si parla di “devitalizzazione”), eliminando il dolore del paziente. Questo tipo di intervento fa parte di quella branca dell’odontoiatria chiamata endodonzia, che si occupa per l’appunto di tutto ciò che è interno al dente.

Ma quando è necessario devitalizzare un dente?

Devitalizzare o no un dente da latte: quando è veramente necessario

È corretto devitalizzare un dente da latte o no? Non c’è una risposta univoca, molto dipende dalle condizioni specifiche del paziente. La devitalizzazione infatti è necessaria in caso di:

  • carie profonda ed estesa che, se non curata per tempo, potrebbe danneggiare ulteriormente il tessuto pulpare causando una pulpite;
  • un granuloma, cioè una lesione causata da un’infezione, o di un trauma che abbia danneggiato la corona del dente coinvolgendo quindi la polpa dentaria;
  • ipersensibilità del dente, dovuta a cibi troppo caldi o freddi o a stimoli meccanici come la masticazione.

In questi casi, dunque, il dolore del paziente potrebbe essere così insopportabile tanto da richiedere un intervento urgente di devitalizzazione, ovviamente post radiografia del dente per verificarne le condizioni.

Endodonzia pediatrica per i denti da latte

La branca dell’odontoiatria che si occupa delle patologie che possono colpire i tessuti interni dei denti da latte e, pertanto i trattamenti ad essi correlati, si chiama endodonzia pediatrica. Lo studio del Dottor Pietro Sandrono consente di salvare i denti danneggiati con uno dei procedimenti più eseguiti in ambito endodontico, ovvero la devitalizzazione dentale (chiamata anche “terapia canalare”). Con tale trattamento si va a rimuovere la polpa dentaria infetta o infiammata per procedere poi con la pulitura e la sigillatura della radice del dente danneggiato.

Non bisogna assolutamente trascurare l’importanza della dentizione infantile, giacché prepara il terreno a quella dell’età adulta. Perciò, talvolta, la devitalizzazione del dente da latte diventa la tecnica migliore (oltre che necessaria) per tutelare il benessere dentale del bambino assicurandogli il corretto sviluppo di una dentatura sana, stabile e robusta. Inoltre, la devitalizzazione del dente da latte è molto meno invasiva, meno complessa e dolorosa. Basterà solo rassicurare il piccolo paziente sulla procedura, instaurando un rapporto di fiducia anche in collaborazione con i genitori.

Leave comment

Piazza Germanetti 13 Borgofranco d'Ivrea (TO)
Telefono
0125752173
Cellulare
3405728786