Denti che diventano storti da adulti

Denti che diventano storti da adulti

In molti non lo sanno, ma il problema dei denti storti non affligge solo i più piccoli e gli adolescenti, bensì anche gli adulti. Avere dei denti che non siano perfettamente allineati sicuramente potrebbe creare disagio ed imbarazzo, specie dopo una certa età e se si ha una scarsa autostima. Il problema, però, non si pone solo a livello psicologico ed estetico. I denti stori infatti sono difficili da spazzolare e pulire con il filo interdentale e ciò li rende perciò più esposti all’azione dei batteri, quindi a malattie parodontali e carie.

Denti storti da adulti: quali sono i rimedi

I denti storti sono un problema di facile risoluzione, anche da adulti. Oggi difatti grazie ai rimedi di ortodonzia è possibile intervenire tempestivamente per correggere eventuali malocclusioni o disallineamenti, preservando così la dentatura dei pazienti.

Tuttavia, mentre nel caso dei bambini e degli adolescenti si può intervenire sulla crescita delle ossa, ciò nel caso dei più grandi non può avvenire (la crescita ossea è ormai terminata da anni). Ed ecco, dunque, che si può solo ricorrere ad un apparecchio ortodontico che consenta di correggere i movimenti dentali.

Apparecchio per denti per adulti: una soluzione per tornare a sorridere

Ci sono diverse soluzioni di apparecchio per denti per adulti adattabili a seconda delle esigenze del soggetto. Basti pensare alla sensazione di disagio che in tanti provano, fino ad arrivare persino ad evitare di sorridere. Ma oggi non sono più necessari fili metallici o brackets per allineare i denti, bastano le mascherine invisibili (aligner) per un corretto allineamento. In poco tempo tornerai a sorridere senza alcuna vergogna!

Le mascherine vanno sostituite ogni 1 o 2 settimane, ma possono essere facilmente rimosse per mangiare. Addio quindi ai denti disallineati! Nello studio dentistico del dottor. Pietro Sandrono chiunque potrà sottoporsi ad un trattamento di ortodonzia e risolvere il problema. La scelta del tipo di apparecchio dipenderà da alcuni fattori, come l’anomalia, il tipo di dentatura. Ecco perché prima di iniziare qualsiasi trattamento viene effettuata un’ortopantomografia, che consente per l’appunto di poter avere una visione d’insieme dell’apparato dento-parodontale. Si va, insomma, ad effettuare una radiografia panoramica delle arcate dentarie. Una volta esaminati i risultati, l’ortodentista consiglierà l’apparecchio più adatto alla dentatura del paziente. Contattaci per saperne di più!

Share:

Leave comment

Piazza Germanetti 13 Borgofranco d'Ivrea (TO)
Telefono
0125752173
Cellulare
3405728786