Ascesso parodontale: diagnosi e come si cura

ascesso dentale

Ascesso parodontale: diagnosi e come si cura

Anche piuttosto semplice, la diagnosi di un ascesso parodontale deve essere attuata con tempestività al fine di iniziare quanto prima una terapia antibiotica specifica e bloccare quindi l’ascesso sul nascere. Partiamo innanzitutto dalla definizione del problema a carico del cavo orale: l’ascesso parodontale o gengivale è un’infiammazione purulenta che si forma intorno all’alveo dentale. Si presenta inizialmente con dolore e leggero gonfiore alla gengiva, che diventa ipersensibile alle temperature. Se non curata in tempo, con il trascorrere dei giorni, i sintomi diventano più acuti: gonfiore dei linfonodi del collo con febbre e mal di testa, difficoltà a masticare e gengive arrossate.

Ascesso parodontale: cause e quanto dura

La principale causa di un ascesso parodontale è l’infezione batterica, dovuta ad una scarsa igiene orale, deposito di tartaro, gengivite o carie. Non è semplice stabilire quanto dura un ascesso dentale o i sintomi ad esso correlati. Dipende molto infatti dalla rapidità di intervento e dal tipo di terapia che viene attuata.

Se ne deduce quindi che sia indispensabile recarsi subito dall’odontoiatra di fiducia, sin dai primi sintomi. Difatti, più l’infezione progredisce e più i tempi di guarigione potrebbero protrarsi, così come aumenterebbe il rischio di complicanze.

Ascesso parodontale: tutti i rimedi per curarlo in tempo

I classici e più semplici rimedi casalinghi per l’ascesso parodontale sono:

  • gli sciacqui con acqua e bicarbonato o con collutorio disinfettante con clorexidina (antibatterico) al mattino, alla sera o dopo i pasti in modo da alleviare temporaneamente il mal di denti e disinfettare l’area;
  • la borsa di ghiaccio sulla guancia, in corrispondenza della zona in cui si è formato l’ascesso. La crioterapia infatti allevia il dolore;
  • Sciacquare la bocca con alcool puro (antibatterico e anestetico) per 30 secondi.

Se, invece, i sintomi persistono bisogna rivolgersi immediatamente ad uno specialista. Gli odontoiatri dello studio dentistico Sandrono offrono diversi trattamenti ad hoc e potranno intervenire prontamente per rimuovere l’ascesso parodontale e garantire una rapida guarigione del paziente.

Per prevenire la formazione degli ascessi parodontale è consigliato recarsi almeno una volta all’anno dal dentista per una visita di routine ed un’accurata pulizia dei denti. Prenota subito il tuo appuntamento, prenditi cura della tua igiene orale!

Share:

Leave comment

Piazza Germanetti 13 Borgofranco d'Ivrea (TO)
Telefono
0125752173
Cellulare
3405728786